METAOCEAN

In che modo si può far arrivare la voce dell’oceano a tutti, sensibilizzando ogni individuo affinché comprenda l’importanza della salvaguardia di un bene così immenso? E come si può tradurre questa urgenza in un’azione realmente concreta?

Il Metaverso in questo caso ci aiuta, e non solo per un gioco di parole, ad “immergerci” nel richiamo che arriva forte e che si esprime in quella che è la prima mostra fotografica virtuale dedicata agli oceani.

Il 23 maggio alle 20.00 è stato possibile partecipare a livello global e gratuitamente, all’opening di MetaOcean, evento che mette insieme diverse realtà unite per una giusta causa: quella dell’informazione vera.

Link: https://www.zeropixel.it/metaocean/


Ringraziamo tutti i media che hanno parlato di MetaOcean

In 5 giorni sono stati superati i 4 milioni di spettatori: dal TG5 alla RAI, Radio 24 e oltre 100 testate tradizionali e online.

Ringraziamo i media per l’attenzione agli oceani e al nostro progetto.

Parlano di noi e ringraziamo:

metaocean
metaocean
studio arcioni

In oltre 40 anni di attività, lo Studio Arcioni ha consolidato la propria esperienza nell’assistenza a PMI italiane e branch di gruppi multinazionali, a cui presta consulenza tributaria, societaria e contabile. Da poco ha deciso di rinnovare il sito e noi abbiamo intervistato il Dott. Nicola Arcioni per capire come è andata questa nuova collaborazione.

Ci può raccontare la storia dello Studio Arcioni e come è composto?

Lo Studio è stato fondato da Sandro Arcioni nel 1978 e si è costruito negli anni una solida reputazione nell’assistenza alle PMI, a gruppi multinazionali e anche a famiglie e persone fisiche.

studio arcioni
La Home Page del nuovo sito internet

Chi sono i vostri clienti principali?

Il core business della Studio è l’assistenza societaria e fiscale ad aziende e imprese di tutte le dimensioni. Abbiamo tra i nostri clienti società che fatturano oltre 500 milioni di euro e lavoratori autonomi che si avvalgono dei regimi di favore.

Assistiamo clienti che operano in tutti i settori, dall’industria metallurgica, alle agenzie di somministrazione lavoro interinale, dai produttori di energie rinnovabili alle start-up bio-mediche.

Recentemente, la clientela internazionale (gruppi stranieri che investono o costituiscono branch in Italia) ha avuto un grande impulso.

Come è cambiato il vostro ruolo professionale in questi ultimi anni di pandemia? 

L’attività non ha subito dei cambiamenti radicali, ma si è sempre più adattata alle innovazioni tecnologiche e ai nuovi strumenti di comunicazione e interazione con clienti e aziende.

Quanto sono importanti per la vostra attività le nuove tecnologie e in particolare un sito web personale?

Le nuove tecnologie sono da anni fondamentali nella nostra attività, e gli investimenti in software e strumenti innovativi hanno un peso significativo nella nostra gestione finanziaria.

Il sito web rappresenta per noi, al momento, una vetrina irrinunciabile, soprattutto nei confronti della clientela straniera, che magari arriva a noi per il passaparola, ma non conosce le persone che fanno parte del nostro team nè il nostro modus operandi.

In quale modo il sito realizzato da Zero Pixel rispecchia il vostro Studio? 

Abbiamo cercato di dare un’impostazione sobria ed elegante, dalla quale emergesse un’immagine di serietà e autorevolezza.

Com’è stata la collaborazione con Zero Pixel?

Marco è un amico relativamente recente per me, ma con il quale è stato facile fin da subito creare sintonia e fiducia. Conoscendoci, e raccontandoci delle nostre attività, abbiamo presto trovato un terreno comune sul quale collaborare, spero anche in futuro.  

studio arcioni
birrificio-oltrepo

Abbiamo intervistato Sergio Cristiani, fondatore di Birrificio Oltrepò, in occasione dell’acquisizione del marchio “Birrificio Pavese”, la rivisitazione del logo e di tre birre storiche.

Buongiorno Sergio, a inizio marzo il “Birrificio Oltrepò” ha annunciato di aver rilevato il marchio “Birrificio Pavese”. Che cosa ha comportato l’acquisizione?

Il Birrificio Oltrepò è nato nel 2014 a Valverde e si è specializzato nel produrre birre utilizzando ingredienti del territorio quali mieli e mosto di vino. Ha raggiunto nel 2019, ultimo anno prima del covid, i 50.000 litri prodotti e venduti, pari a circa lo 0,1 % del mercato nazionale della birra artigianale.

Poi però la pandemia ha causato un calo di fatturato di oltre un terzo, e questo ci ha spinto a rivedere la nostra strategia.

Da qui è nata l’idea di affiancare a un marchio affermato (sul territorio ma anche a Milano e in Liguria) come Oltrepò un marchio che avesse birre più semplici, una comunicazione più sbarazzina e una diversa connotazione territoriale.

Si tratta di un primo step di un progetto più articolato che ci porterà all’acquisizione di un impianto di produzione dalla capacità di circa 200.000 litri annui. E da qui l’idea di far rinascere il marchio “Pavese”, che ormai era presente solo marginalmente sul mercato.

Quali sono le birre che sono state rivisitate dopo questa acquisizione?

In prima battuta abbiamo rielaborato tre ricette “storiche” del Birrificio Pavese.

La Bliss è una birra chiara, beverina da circa 5 gradi. Si tratta di una “summer ale”, cioè una birra caratterizzata da luppoli fruttati che regalano una sensazione di freschezza.

Abbiamo poi la Mayflower, birra ambrata in stile American Pale Ale, ricca di luppoli americani con un buon grado di amaro.

Infine la Trip hop, una session IPA che ha la caratteristiche di essere gluten free.

Abbiamo poi in progetto nuove birre che saranno presentate nei prossimi mesi con una veste grafica molto divertente e provocatoria, come deve essere l’immagine ed il concetto stesso di birra artigianale.

Quali sono stati gli obiettivi che vi siete posti con Zero Pixel per il restyling?

Volevamo innanzittutto dare una connotazione territoriale Pavese, in quanto non esistono birrifici artigianali di Pavia. Da qui la rivisitazione del logo, con la “trasformazione” dell’oca presente nel precedente marchio in un airone, più tipico della zona del pavese, e l’aggiunta del ponte coperto stilizzato.

Anche le etichette hanno seguito la stessa impostazione, giocando sull’abbinamento di colori vivi e con una foto di Pavia che spazia dal Borgo Ticino al Vul, con il ponte coperto sempre in evidenza.

Che riscontri hai avuto delle nuove etichette?

Il progetto è stato lanciato inizialmente sia a Pavia che su Milano ed in Emilia. A Pavia le etichette sono piaciute molto in quanto si percepisce una forte connotazione territoriale, con immagini familiari e colori allegri.

Anche fuori da Pavia le etichette sono state molto apprezzate per l’abbinamento colorato in contrasto con i colori della foto della città. Anche per chi non conosce Pavia l’impatto della grafica è comunque accattivante e ben equilibrato.

Ti ritieni soddisfatto del risultato ottenuto e della collaborazione con Zero Pixel?

Ho già avuto occasione di lavorare con Zero Pixel che ha seguito il restyling del sito del Birrificio Oltrepò e di alcune campagne social.

Ho subito pensato a Zero Pixel come partner per questo progetto e sono riusciti a centrare l’obiettivo di restyling sia del logo che delle etichette in poco tempo, aiutandomi a mettere splendidamente su carta le idee che avevo comunicato.

Sono molto soddisfatto anche dei volantini che abbiamo studiato a supporto del lancio del progetto: sono di ottimo impatto e rimangono scolpiti nella memoria della gente, aiutandomi a far rinascere un marchio che per la città di Pava era storico ma ormai nel dimenticatoio…

volantino-birrificio-pavese

mete-subacque-articolo

Elena Rugiati, titolare di Mete Subacque Diving Tour Operator, ha appena rinnovato il suo sito internet con Zero Pixel. Vogliamo sentire dalla sua viva voce le sue opinioni.

Elena, come nasce l’attività di Mete Subacque, e cosa lo distingue da altri Tour Operator Subacquei?

Premetto che lavoro nel settore del turismo dal 1992, sono direttore tecnico di agenzie di viaggi dal 1995 e sono subacquea per passione dal 1996. Mete Subacque nasce nel 2006, dal rientro di un viaggio in Polinesia, che mi ha fortemente inspirato sulla necessità di valorizzare ancora di più il mio lavoro di operatore turistico includendo la passione per il mare e la subacquea per trasformarmi in Agenzia di Viaggi e Tour Operator online specializzata in viaggi subacquei.

Punti di forza di Mete Subacque sono: passione tangibile e genuina per il proprio lavoro; eccellenza e dinamicità del Customer care; conoscenza altamente specializzata e posizionamento su determinate destinazioni; apertura a segmenti di mercato tralasciati dalla competizione e in crescita (viaggi apnea, viaggi esperienziali tematici legati ad attività corollarie praticabili in una vacanza sub, oltre le immersioni); database con contatti in target.

sito-mete-subacquee

In estrema sintesi, quali diresti che siano le parole chiave importanti nella tua attività?

Passione prima di tutto, amo il mio lavoro con vigore nonostante siano passati 30 anni.  Stabilità, ci prendiamo cura delle persone che ci chiedono di organizzare le loro vacanze e ci preoccupiamo del loro stato di benessere. E poi esperienza e competenza, comprensione, affidabilità, gentilezza ed empatia, Innovazione, Ispirazione.

Mete Subacque è un brand molto libero, anticonformista, innovativo e creativo, che risponde alle esigenze su misura del cliente e lavora per generare novità e innovazioni, restando comunque legato alla stabilità, alla coerenza e alla concretezza. L’obiettivo non è rientrare in uno standard, ma il poter esprimere se stessi e consentire ai propri interlocutori di farlo.

Mete Subacque è un’azienda visionaria che aiuta le persone a tirar fuori il meglio, ad essere creative e brillare. Mette ordine nel caos e trova ispirazione in luoghi inaspettati per creare esperienze utili e di valore.

homepage sito Mete subacque

Quanto importante è per te avere un sito internet che funzioni bene nel nuovo millennio? È sempre valida l’uguaglianza sito=vetrina o c’è di più?

Il sito internet di Mete Subacque oggi è il punto zero per generare consapevolezza del brand, fidelizzazione e vendite.

È uno strumento essenziale per Mete Subacque, una vetrina di primaria importanza per rendere visibile all’utente tutte le esperienze possibili offerte.

Sul nuovo sito oggi converge tutto il traffico web generato con i diversi strumenti (email, social, messaggistica istantanea): abbiamo cercato di renderlo più attraente, informativo e veloce nel processo informativo, con l’obiettivo di convogliare i visitatori sulla presentazione delle varie aree tematiche adesso presenti. 

Quali caratteristiche deve avere un buon sito per venire incontro alle esigenze di un Tour Operator?

Sicuramente velocità di navigazione sia nella versione dekstop che mobile; buono sviluppo sia a livello tecnico che grafico, con aggiunta di materiale fotografico e video accattivante e contenuti di valore; presentazione in maniera ordinata dei contenuti unici del tour operator. Per esempio nella nostra home page abbiamo creato le aree tematiche suddivise in Mete, Crociere, Safari e Spedizioni, Diving e Welness, Viaggi in Famiglia, Lontano dalla Folla, Viaggi Apnea, Viaggi Snorkeling, Italia e Mediterraneo, Offerte.
Poi accesso diretto alle Offerte/Proposte suddivise per Mete e la presenza di un Form di Contatto generico per rendere la richiesta info dell’utente veloce e immediata con il t.o. 

Come ti sei trovata a lavorare col team Zero Pixel?

Benissimo! Voglio esprimere il mio più sincero ringraziamento a tutto lo staff di Zero Pixel, ho trovato persone competenti, professionali e appassionate, pazienti e disponibili ad ascoltare e rispondere alle varie domande e necessità, ognuno con il proprio ruolo e ben coordinate tra loro, davvero un bel team! 
Con Zero Pixel abbiamo lavorato e rinnovato l’immagine coordinata aziendale applicandola su tutti i canali marketing, sia offline che digitali, con logo rinfrescato e nuovo sito internet. Zero Pixel ci segue sulla comunicazione social, la realizzazione di redazionali e spazi promozionali per far emergere le nostre proposte e i nostri valori. Insomma, sono i nostri “Angeli Custodi”: Marco, Massimo, Sara, Gilberto, Ornella, Francesca e Valentina… grazie a tutti di cuore!

 


 [MB1]

click-and-travel_articolo

Luca Ferrario, titolare di Click and Travel Tour Operator, ha di recente rinnovato il suo sito internet. Lo intervistiamo, per sentire dalla sua viva voce le sue opinioni.

Luca Ferrario, titolare di Click and Travel

Luca, come nasce l’attività di Click and Travel? 

Vengo da una famiglia di agenti di viaggio da ben tre generazioni! Mio nonno fondò la sua prima agenzia a Parabiago nel 1958 e mio padre e mio zio ne presero le redini appena terminati gli studi. Poi fu la volta di me e mia sorella Elena, che ancora adesso affianca mio padre nella gestione dell’agenzia. Diciamo che la passione per il turismo è di famiglia! Dopo tanti anni di viaggi all’estero e di esperienza accumulata nell’organizzazione di viaggi su misura, la mia passione per la subacquea mi ha spinto a intraprendere una nuova sfida e a fondare, nel 2014, il mio Diving Tour Operator, Click and Travel appunto, dedicato esclusivamente ai viaggi subacquei. In questi anni la nostra offerta di destinazioni legate al mondo delle immersioni è cresciuta sempre di più, così come la credibilità e l’autorità di Click and Travel sul mercato, tanto da permetterci di diventare uno dei punti di riferimento delle vacanze subacquee in Italia e di investire in un nuovo sito web, nonostante quasi due anni di stop forzato e la conseguente crisi del comparto turistico.

In estrema sintesi, quali diresti che siano le parole chiave importanti nella tua attività?

Esperienza, Correttezza e Professionalità.
Queste sono le tre caratteristiche e i tre punti di forza ai quali ci auguriamo che Click and Travel resti sempre associato. Esperienza, non solo la mia e del mio team nel mondo dei viaggi, ma soprattutto quella, indimenticabile, che siamo orgogliosi di regalare ogni giorno ai nostri clienti. Abbiamo sempre fatto della correttezza e della trasparenza i nostri cavalli di battaglia e questo è uno dei nostri elementi distintivi sul mercato, quello di cui siamo più fieri.
Infine professionalità, intesa come la capacità di servire i nostri clienti in modo rapido ed efficiente, sia per quanto riguarda il tempo di elaborazione dei preventivi, ormai ridotto a un massimo di 48 ore, sia relativamente al customer care e ad una gestione veloce ed efficiente dei clienti in loco.


Il nome stesso del tuo business suggerisce un legame profondo col mondo digitale. Quanto importante è per te avere un sito internet che funzioni bene?

Avere un sito che funzioni correttamente, che sia veloce e che ci permetta di adattare l’offerta di vacanze subacquee alla sempre più crescente domanda di mercato, è senza dubbio una delle chiavi del successo del nostro business! Per questo motivo, consapevole di una situazione del turismo post COVID in netto e continuo miglioramento, abbiamo deciso di investire in un nuovo sito dalle performance più elevate e che ci permettesse di regalare un’esperienza di navigazione ancora migliore ai nostri clienti.

Quali caratteristiche deve avere un buon sito per un Tour Operator?

Deve essere chiaro, veloce e flessibile. Viviamo nell’era in cui desideriamo ottenere tutto e subito e questo vale per le informazioni che ogni giorno cerchiamo on-line. Velocità di caricamento, chiarezza e ricchezza di informazioni e opzioni sono essenziali per una customer experience ottimale, mentre l’adattabilità e la flessibilità sono caratteristiche che ci consentono di aggiornare ogni giorno il nostro sito con nuove proposte, in base alla richiesta del mercato.

Come ti sei trovato a lavorare col team Zero Pixel?

Dopo un briefing iniziale e dopo aver visionato le prime proposte, ho subito capito che Sara aveva centrato l’obiettivo! Mi sono sentito costantemente seguito e accompagnato consapevolmente nelle scelte riguardanti il layout, la grafica e l’elaborazione dei contenuti. Il lavoro si è svolto senza intoppi, secondo un processo rapido e trasparente e il risultato rispecchia totalmente le mie aspettative.

Intervista di Massimo Boyer

Click and Travel Tour Operator

Devi creare o rinnovare il sito web per la tua attività? Contattaci per un preventivo su info@zeropixel.it.

scuba cruise sito web

Scuba Cruise è un tour operator italiano specializzato in crociere e viaggi subacquei. Per loro abbiamo realizzato il nuovo sito web.

Continua a leggere

Abbiamo intervistato Sergio Cristiani, fondatore di Birrificio Oltrepò, in occasione del lancio del loro nuovo sito.

Continua a leggere

Alessia Zecchini, campionessa di apnea con 16 medaglie d’oro ai Mondiali, 33 medaglie internazionali e 27 record del mondo, lancia il suo sito web.

Continua a leggere
stefano crugnola turismo per l'italia

Stefano Crugnola è un agente di viaggi con esperienza pluriennale e con altri 7 professionisti ha fondato l’associazione Turismo per l’Italia.

Continua a leggere
verticalverde

VerticalVerde è un’azienda italiana di tree-climbing che vuole offrire le cure migliori possibili agli alberi. Abbiamo rinnovato il loro sito web.

Continua a leggere