fotografia-commerciale

Quando si parla di “fotografia per il marketing” spesso si fa l’errore di non fare differenze. In realtà esistono la fotografia prettamente commerciale e quella pubblicitaria, con le loro specifiche caratteristiche e differenze. Quali sono? Andiamo a scoprirle insieme.

La fotografia commerciale

La fotografia commerciale è una tipologia di fotografia che ha come focus un prodotto: il target a cui è diretta è quindi un segmento di persone che è già alla ricerca di quel determinato bene. Lo scopo ultimo è persuadere il cliente che noi siamo meglio dei competitor, che il nostro prodotto è quello da acquistare.

È quindi importante in questo tipo di fotografia mettere nella migliore luce possibile il soggetto che si sta fotografando, esaltandone le sue caratteristiche e peculiarità.

All’interno della fotografia commerciale troviamo fotografie fatte per un catalogo, quindi su fondo bianco, ma anche fotografie di prodotti ambientati o ripresi durante il loro utilizzo.

Qui sotto trovate qualche esempio: il primo è uno scatto su fondo bianco fatto per un catalogo mentre più in basso trovate due immagini, sempre commerciali, ma ambientate.

Fotografia-ambientata
Fotografia-ambientata

La fotografia pubblicitaria

La fotografia pubblicitaria ha come obiettivo catturare il cliente attraverso le emozioni o un valore condiviso: insomma, sentimenti che possono avvicinarlo al brand a al prodotto.

Per la creazione di immagini commerciali la preparazione può essere abbastanza veloce e durante la fase di realizzazione pratica si possono produrre più scatti. Per quanto riguarda invece la creazione pubblicitaria, la parte di preparazione richiede più tempo. Questo perché presuppone lo studio di un’idea precisa da cui iniziare per giungere solo successivamente allo scatto finale.

Si passa quindi per diverse fasi:
• si parte dalla la creazione di una moodboard, ossia un tavola con immagini e frasi che trasmettono l’idea o il sentimento che si vuole ricreare nello scatto;
• in seguito si realizzerà uno schizzo della fotografia, che può essere abbozzato a mano oppure eseguito in modo più tecnologico, con un rendering digitale;
• una terza fase, più pratica, porterà all’individuazione della location, degli accessori necessari, degli eventuali modelli e di tutta l’attrezzatura di illuminazione necessaria;
• è quindi tempo di realizzare gli scatti sul set; una volta fatte e acquisite le immagini, si conclude con la fase di post produzione.

Esempi di scatti fotografici pubblicitari

La prima immagine è lo scatto di un’opera di uno scultore che si ispira ad animali veri per le sue opere. In questo caso ha creato una razza con la plastica trovata sulla spiaggia, trasportata dal mare. Los scopo è sensibilizzare sul tema dell’inquinamento e della sostenibilità ambientale.

fotografia-pubblicitaria

Questo secondo caso è invece lo scatto di una poltrona ideata da una coppia di designer italiani, creata pensando alla comodità e al relax completo. Quale location migliore di un balcone a sfioro con vista mare verso l’infinito?

fotografia-pubblicitaria-sdraio

L’immagine in basso vuole sottolineare la modernità del prodotto ma anche l’eleganza e lo stile italiano del design: ecco quindi l’utilizzo come location di un cortile di una villa d’epoca e lo sfondo di un muro affrescato.

fotografia-pubblicitaria-sedie

Infine, nello scatto qui sotto, con il taglio della foto e la posa della modella, si è voluto sottolineare il senso di libertà e spensieratezza del brand. 

pianificazione-servizio-foto

Quando si pensa alla fotografia, spesso vengono in mente gli scatti su fondo bianco dei servizi di still life oppure a quelli realizzati per una pubblicità d’impatto. Il lavoro fotografico può invece essere dedicato a immagini destinate ai canali social, e in questo caso è importante riuscire a organizzare prima del servizio una pianificazione annuale.

L’importanza della pianificazione annuale

Mentre le fotografie di prodotto, se il prodotto non cambia, possiamo usarle più volte prendendole dal nostro archivio, sui social non possiamo farlo ed è per questo che è importante organizzare un shooting fotografico apposito.

La scaletta e gli accessori

Innanzitutto è importante avere una scaletta ben precisa che ci permetta di sapere che cosa ci servirà, non solo come prodotti, ma anche come accessori che andranno ad arricchire di senso le nostre fotografie. Se per esempio dovremo realizzare uno scatto per gli auguri di Natale, è fondamentale avere a disposizione degli accessori iconici come le palline per l’albero, i cappelli o i pacchetti. Per quanto riguarda gli accessori che andremo a utilizzare, tenete presente che non serve necessariamente un budget alto perché spesso bastano poche cose ma significative: il soggetto principale è sempre il prodotto che si sta fotografando. 

Location

Il planning ci consente inoltre di capire quali fotografie possiamo fare in studio e quali invece necessitano di una precisa location, così da poterla individuare per tempo.

I soggetti umani

Se si dovesse aver necessità di soggetti umani si può scegliere di fotografare una o un modello, ma si può fare anche una selezione tra il personale dell’azienda. La fotografia è diversa da un video, dove il protagonista può essere in difficoltà se deve recitare una battuta o muoversi in modo naturale: la foto è una immagine fissa, se ne possono fare una serie da cui scegliere e non richiede tanto tempo come invece può accadere per registrare un video.

Le tempistiche

Per quanto riguarda i tempi, tenete presente che questo tipo di scatti non serve pianificare molte giornate: se si organizza tutto con attenzione, in una o massimo due giornate di scatti si avranno fotografie nuove da utilizzare durante tutte le stagioni dell’anno.

Noi di Zero Pixel realizziamo realizziamo servizi fotografici specifici per la tua attività. Per saperne di più scrivici a info@zeropixel.it!

fotografia di prodotto a 360 gradi

A cosa serve una fotografia di prodotto a 360 gradi e quali sono le varie tipologie disponibili? Eccone una breve panoramica.

Continua a leggere
realizzare un buon video

Realizzare un buon video non è semplice, ma con questi piccoli consigli possiamo sicuramente riuscire ad arrivare ad un buon risultato.

Continua a leggere
ritratti aziendali

Come ci si prepara a un servizio fotografico per i ritratti aziendali? Ecco alcuni consigli da seguire per non sfigurare.

Continua a leggere
briefing prima del servizio fotografico

Perché è importante fare un briefing prima di un servizio fotografico? Quali sono gli step da seguire per ottenere fotografie impeccabili?

Continua a leggere
fotografare oggetti riflettenti

Come si fa a fotografare oggetti riflettenti per mostrarli sul proprio e-commerce o sito aziendale? L’esperienza del fotografo professionista.

Continua a leggere
webinar gratuiti 2

Proseguono i webinar gratuiti con questa nuova sessione dedicata alla comunicazione professionale.

ISCRIZIONI CHIUSE

21 – Comunicare in tempo di crisi da Covid-19
Lunedì 27/04 h.15 by Marino Pessina
Si affrontano i concetti base della comunicazione di crisi, dal tono di voce ai contenuti, per poi vedere come gestire la comunicazione interna e quella esterna, focalizzandosi sul perché la comunicazione può aiutare un’azienda o un’organizzazione a non diventare una vittima del Coronavirus.

22 – Ufficio stampa e reputazione, sempre più importanti in tempo di crisi
Martedì 28/04 h.15 by Marino Pessina
Dopo un breve quadro di riferimento di come funziona la comunicazione nei media, si va alla scoperta dell’attività di ufficio stampa, di come funziona e di come se ne può misurare l’efficacia.

23 – Tono di voce e contenuti per i social ai tempi del Covid-19
Mercoledì 29/04 h.11 by Marino Pessina
Cosa fare/dire e cosa non fare/dire sui social in tempi di Coronavirus. Contenuti, tono di voce, azioni, scopo … e qualche cenno per la ripartenza.

24 – Comunicazione fai-da-te: semplificazione del linguaggio e scrittura di una notizia
Giovedì 30/04 h.11 by Marino Pessina
Consigli pratici per come scrivere quando si comunica all’interno, ai clienti, agli utenti, ai media e sui social.

25 – Realtà Immersiva: un nuovo strumento di marketing e comunicazione digitale
Giovedì 30/04 h.15 by Roberto Morelli
Gli ultimi anni hanno segnato una crescita esponenziale dei settori di applicazione della realtà virtuale e il marketing è sempre alla ricerca di attività costruite sul potere dell’emozione. I consumatori tendono sempre più a premiare le aziende che sono in grado di soddisfare le loro necessità, coinvolgendoli e fornendo spunti di interazione, di divertimento e informazioni utili all’approfondimento di diverse tipologie di situazioni ed argomenti. Il tutto visualizzabile sui vari dispositivi. Un mercato, quello della realtà virtuale, che si stima arriverà a superare i 100 miliardi di dollari nel 2021.
Nata per il gaming, questa tecnologia trova oramai spazio ed applicazione in molteplici settori. Dal turismo al real estate, dall’intrattenimento all’automotive e alla fruizione di contenuti culturali e d’informazione, nei prossimi anni la realtà virtuale cambierà profondamente alcuni settori produttivi.

Informazioni generali sui webinar

  1. L’iscrizione è gratuita.
  2. Ci si può iscrivere a tutti i webinar desiderati.
  3. I webinar verranno trasmessi con Zoom, per cui è necessario scaricare gratuitamente il programma su https://zoom.us/
  4. Ospiteremo massimo 100 partecipanti a webinar, i primi 100 che si collegheranno e avranno prenotato.
  5. La durata massima è di 40′.
  6. Tutte le domande potranno essere effettuate in chat e le risposte verranno date a fine webinar.
  7. Riceverete conferma con link per l’accesso.
  8. Le puntate non verranno registrate.
  9. Non è consentito registrare le puntate nè utilizzare o diffonderne i contenuti.

Per informazioni contattaci: info@zeropixel.it

fotografie per e-commerce

Quali sono le caratteristiche che devono avere delle buone fotografie per e-commerce? Perché è importante che siano studiate al meglio?

Continua a leggere
fotografie evocative

Cosa sono le fotografie evocative? Come si realizzano? Ecco degli esempi concreti di come la fotografia emozionale può essere utilizzata nella pubblicità. Continua a leggere