green advertising

Come può un’azienda fare green advertising senza snaturare la propria immagine ed evitando di cadere nel green washing?

Continua a leggere
reparto grafico esterno o interno

In tempi di ottimizzazione dell’organico e di smart working, conviene di più avere un reparto grafico esterno o interno alla propria azienda?

Continua a leggere
illusiocean milano

Dal 1 ottobre 2021 al 31 gennaio 2022 sarà possibile visitare la mostra IllusiOcean presso l’Università di Milano-Bicocca.

Continua a leggere
label management system kfi

Giovedì 8 luglio 2021 alle ore 10.30 si terrà il webinar gratuito di KFI sull’integrazione del Label Management System di NiceLabel con SAP.

Continua a leggere
andamento della subacquea

Si stima che fino a un paio di anni fa la subacquea italiana contasse oltre centomila appassionati attivi riferito ai soli praticanti di immersioni con bombole.
L’effetto pandemia ha avuto un impatto pesantissimo anche su questo settore e in molti hanno dovuto rinunciare ai viaggi e alle immersioni.

Abbiamo lanciato un questionario per capire da un lato l’impatto sul pubblico e dall’altro sugli operatori del settore.  Possiamo condividere le risposte aggregate sui 557 questionari ricevuti.

riduzione costi sub

Il 90% dei sub hanno risposto che torneranno in acqua quest’anno limiteranno la spesa su:

  • Viaggi 43%
  • Acquisto di attrezzatura 38%
  • Corsi 37%
  • Altro 18%
  • Immersioni 2%

Nella sostanza sembra che solo un sub su due rinuncerà ai viaggi ma sentendo i tour operator sappiamo che non sarà così, quantomeno nel breve-medio periodo.

Dal lato operatori del settore hanno risposto diving center, negozi sub, produttori, scuole sub e tour operator. Solo una minoranza di loro, per lo più centri immersione, il 20%, non prevede cali di fatturato nel 2021. La maggioranza stima invece una riduzione tra il 25 e il 50% e un altro 20% prevede un calo del fatturato che andrà oltre il 50%.

Ricordiamo alcuni dati da un precedente survey lanciata su ScubaPortal con un campione di quasi 2.000 sub. La maggioranza degli intervistati investiva molto nella propria formazione subacquea e in una piccola minoranza si fermava al primo livello (6% open), con quasi un quarto di istruttori e una buona presenza anche di guide e aiuto istruttori. Tutti risultavano attivi, con il 65% che effettuava più di 20 immersioni all’anno e solo il 10% che ne faceva meno di 5.

Circa il 70% del campione effettuava viaggi sub, con la maggioranza che li organizzava autonomamente attraverso Internet o rivolgendosi a tour operator specializzati. Un viaggio non bastava a tutti e, infatti, un quarto degli intervistati effettuava più di una vacanza sub all’anno con la meta più gettonata che risultava essere l’Egitto che precedeva le Maldive. Solo Il 30% invece si godeva le sole coste Italiane.

Uno scenario completamente cambiato che vedrà quest’anno le immersioni in Italia al primo posto.

hybrid shop lorikeet kfi

Lorikeet, nuova applicazione dell’azienda KFI, unisce il processo di acquisto digitale al punto vendita fisico, creando così un Hybrid Shop.

Continua a leggere
gadget preferiti dai nomadi digitali

Dato che lo smart working si è diffuso anche da noi, ecco i gadget preferiti dai nomadi digitali personalizzabili con logo aziendale.

Continua a leggere
metodo zero pixel

In Zero Pixel abbiamo definito il nostro metodo partendo da un foglio bianco da cui scegliere il punto da cui iniziare a pianificare. Questo punto è il pixel zero che ha dato origine anche alla nostra realtà.

Il metodo è il sistema utilizzato per definire la strategia, impostare obiettivi e sviluppare attività per poterli raggiungere. È possibile utilizzare una metodologia per dimostrare un concetto e quindi fornire le linee guida per applicarlo con successo.
Nel marketing e nelle vendite diversi metodi forniscono una guida per definire gli obiettivi e i processi per raggiungerli ma solo con un reset e un’analisi da zero si possono superare i preconcetti a cui spesso si è legati.

Se è vero che non ci sono regole assolute per lo sviluppo delle attività è anche vero che utilizzare un metodo definito può semplificare e organizzare il processo.

Ogni attività deve partire da un check-up, la business analysis per la stesura di un report che convalidi la giusta visione della situazione. Questo è necessario per evitare qualsiasi incomprensione e fa emergere subito eventuali disallineamenti tra le persone coinvolte, i manager e i business leader. Dall’analisi del report viene definita la strategia nel marketing plan poi declinato nelle attività operative da sviluppare e poi monitorare.

Tutti vogliamo che la nostra attività cresca ogni anno in modo continuo e per questo abbiamo bisogno di lavorare insieme a tutti i nostri colleghi di tutti i reparti, in particolare a quelli che si rivolgono ai clienti. La comunicazione è fondamentale per condividere le linee guida strategiche.

È qui che entrano in gioco i metodi di lavoro: il nostro è il Metodo Zero Pixel.

Il metodo generale poi lascia spazio ai progetti di sviluppo mixando strategia-creatività e sviluppo.

metodo zero pixel

Punto zero: marketing Check-Up

Prima di ogni altra cosa e dopo le famose 4 chiacchere proponiamo sempre ai clienti un’analisi della situazione. Spesso questo aspetto viene sottovalutato ma è la base di ogni cosa che permette di definire il contesto in cui si opera e i propri aspetti principali.

Suddividiamo le attività in due fasi e inseriamo nel primo blocco le informazioni che riusciamo a raccogliere, interne ed esterne all’azienda e nel secondo le prime evidenze riscontrate.

Fase #1 – Comprensione azienda

  • Company profile
  • Clienti
  • Prospect
  • Mercato
  • Competitor
  • Prodotti e servizi
  • Strumenti
  • Rete di vendita
  • ecc.

Fase 2 – Diagnostica

  • Criticità
  • Analisi SWOT
  • Elementi WOW
  • ecc.

Il risultato dell’elaborazione è un report di analisi, base per lo sviluppo di un marketing plan vincente.

realizzare un buon video

Realizzare un buon video non è semplice, ma con questi piccoli consigli possiamo sicuramente riuscire ad arrivare ad un buon risultato.

Continua a leggere
minisito microsito

Un minisito è uno strumento di web marketing con delle specifiche caratteristiche: piccole dimensioni e capacità di attirare uno target mirato di potenziali clienti. 

Continua a leggere