Voice Search SEO: come ottimizzare il sito per la ricerca vocale

Con la continua crescita delle ricerche vocali, diventa fondamentale adattare il tuo sito web all’evoluzione della SEO. Entro il 2024, si prevede che più della metà delle ricerche online verrà effettuata tramite la voce, rendendo essenziale ottimizzare i siti internet anche per questa modalità di ricerca.

Che cos’è la ricerca vocale?

La ricerca vocale è un metodo di interrogazione di motori di ricerca o assistenti virtuali attraverso l’uso della voce umana anziché la digitazione. Invece di immettere testo nelle barre di ricerca, gli utenti possono porre domande o esprimere comandi vocalmente utilizzando dispositivi abilitati alla voce, come smartphone, altoparlanti intelligenti o altri dispositivi con funzionalità di riconoscimento vocale.

L’ottimizzazione SEO per la ricerca vocale implica la personalizzazione dei contenuti del sito web per consentire una facile individuazione delle richieste effettuate mediante comandi vocali, utilizzando parole chiave specifiche.

Come funziona la ricerca vocale?

La ricerca vocale è un metodo che consente agli utenti di effettuare ricerche online attraverso comandi vocali anziché digitare le query sulla tastiera. Questo processo coinvolge l’uso di assistenti vocali ma sempre più spesso è usata tramite lo smartphone. Ecco come funziona:

  1. Attivazione: gli utenti attivano la ricerca vocale pronunciando una frase di attivazione o premendo un pulsante dedicato su un dispositivo abilitato alla ricerca vocale. “Ok Google,” “Hey Siri,” o “Alexa” sono alcune delle frasi di attivazione.
  2. Registrazione della query: una volta attivato, il dispositivo si mette in ascolto e inizia a registrare la query (la domanda) dell’utente, sotto forma di comando vocale. Questa query può essere un’istruzione, un compito specifico o, sempre più spesso, una domanda come ad esempio “Qual è la farmacia aperta più vicina?”
  3. Trasmissione ai server: queste domande vengono quindi trasmesse ai server tramite Internet che, utilizzando algoritmi avanzati di riconoscimento vocale, trasformano la voce in testo.
  4. Elaborazione della query: dopo essere stato convertito in testo, il sistema interpreta la query e la elabora per comprendere l’intento dell’utente. Questa fase coinvolge l’analisi del contesto e l’identificazione delle parole chiave rilevanti.
  5. Generazione dei risultati: una volta che la query è stata interpretata, il sistema restituisce i risultati più pertinenti all’utente. Questi risultati possono provenire da motori di ricerca, database di informazioni o applicazioni specifiche, a seconda del tipo di richiesta.
  6. Risposta vocale: il dispositivo restituisce quindi una risposta vocale all’utente, fornendo le informazioni richieste o eseguendo l’azione desiderata.

Perché ottimizzare un sito per la ricerca vocale?

L’ottimizzazione di un sito per la ricerca vocale offre diversi benefici che possono influenzare positivamente la visibilità online e l’esperienza degli utenti. Ecco alcuni dei principali vantaggi:

  1. Migliori posizioni nei motori di ricerca: ottimizzare il sito per la ricerca vocale può migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Dato che molte ricerche vocali sono localizzate e specifiche, raggiungere una posizione di rilievo può portare a una maggiore visibilità.
  2. Aumento dell’autorità del sito: essere ben posizionati nelle ricerche vocali può aumentare l’autorevolezza del sito agli occhi dei motori di ricerca e degli utenti. Ciò può contribuire a una maggiore fiducia e riconoscimento del marchio.
  3. Incremento del traffico: una buona ottimizzazione per la ricerca vocale può attirare traffico più qualificato. Gli utenti che effettuano ricerche vocali spesso cercano risposte immediate, e un sito ben ottimizzato può soddisfare meglio le loro esigenze.
  4. Miglior coinvolgimento degli utenti: i risultati delle ricerche vocali forniscono risposte dirette. Un sito ottimizzato può sfruttare questo aspetto per coinvolgere gli utenti in modo più efficace, offrendo informazioni chiare e concise.
  5. Competitività avanzata: poiché la ricerca vocale sta diventando sempre più diffusa, ottimizzare il sito in anticipo può conferire un vantaggio competitivo. Essere tra i primi risultati può contribuire a distinguersi dalla concorrenza.
  6. Adattarsi al cambiamenti del comportamento degli utenti: sempre più persone utilizzano assistenti vocali e dispositivi con funzionalità vocali, quindi l’ottimizzazione del sito internet per la ricerca vocale consente di adattarsi al cambiamento nei modelli di ricerca degli utenti.
  7. Aumento delle opportunità di business locale: molte ricerche vocali sono legate a posizioni geografiche, quindi l’ottimizzazione locale può aumentare le opportunità di business per le aziende locali, guidando gli utenti verso attività nelle loro vicinanze.
  8. Maggiore conversione: un sito ottimizzato per la ricerca vocale, fornendo risposte dirette e pertinenti, può intercettare l’esigenza specifica di un utente, portando a un aumento delle conversioni e delle vendite.

Come ottimizzare il sito internet per la ricerca vocale

Ottimizza il sito per il riquadro delle risposte in evidenza di Google

Per massimizzare i benefici della ricerca vocale, è essenziale ottimizzare i contenuti per le “Risposte in Evidenza”. Queste sono una sintesi di risposte alle domande degli utenti, visualizzate in cima ai risultati di Google.

Oltre il 70% delle risposte in evidenza non proviene dal primo risultato organico, e utilizzare elenchi numerati, grafici e tabelle può aumentare le possibilità di essere visibili in questo spazio.

Suggerimenti per comparire nei riquadri delle risposte in evidenza:

  • Rispondi chiaramente alla domanda in meno di 100 parole.
  • Utilizza elenchi numerati per aumentare le possibilità di apparire nel riquadro.
  • Includi immagini, grafici e tabelle per migliorare l’aspetto del tuo contenuto.

Utilizza parole chiave basate su domande

Trova parole chiave per indicizzare i tuoi articoli basate sulle domande più comunemente fatte dagli utenti. Esistono diversi strumenti in grado di fornire suggerimenti di ricerca per migliorare la rilevanza del tuo sito.

Parole chiave “Long-Tail” per ottenere una maggiore visibilità nelle ricerche vocali

Queste frasi più lunghe e specifiche catturano intenzioni di ricerca dettagliate, adattandosi bene alle domande naturali degli utenti su assistenti vocali.

L’uso efficace delle parole chiave long-tail (a coda lunga) può aumentare la probabilità di essere la risposta preferita, migliorando la visibilità e potenzialmente incrementando i tassi di conversione.

Contenuti conversazionali: scrivere per la ricerca vocale

Ottimizzare i contenuti per la ricerca vocale significa creare testi chiari, facili da leggere e dal tono conversazionale. Utilizzare frasi semplici e dirette, evitando complessità, migliora la comprensione da parte dei motori di ricerca vocali. Un tono conversazionale rende i contenuti più accattivanti e adatti all’interazione vocale, rispondendo direttamente alle domande degli utenti.

Suggerimenti per contenuti conversazionali:

  • Risolvi un problema in ogni post.
  • Utilizza grafici, immagini e video per rendere il contenuto visivamente attraente.
  • Racconta storie per connetterti con il pubblico.

Sito mobile-friendly

La chiave per il successo nella ricerca vocale risiede nell’ottimizzazione del tuo sito web per dispositivi mobili, poiché la maggior parte delle ricerche vocali viene fatta direttamente su questi dispositivi. Quando gli utenti utilizzano assistenti vocali sui loro smartphone, tablet o dispositivi portatili, la necessità di ottenere risposte chiare e immediate diventa fondamentale.

L’ottimizzazione per dispositivi mobili non riguarda solo l’aspetto visivo del tuo sito su schermi più piccoli, ma si estende anche alla struttura del contenuto.

Come rendere il tuo sito mobile-friendly:

  • Utilizza un tema responsive.
  • Assicurati che il tuo sito sia veloce e offra un’esperienza utente ottimale su dispositivi mobili.

Migliora la SEO locale

La SEO locale per la ricerca vocale si concentra sull’ottimizzazione dei contenuti per comandi vocali che includono specifiche località. Questo approccio è particolarmente rilevante considerando che sempre più spesso la ricerca vocale viene fatta tramite smartphone che sono in grado di localizzare la posizione dell’utente nel momento in cui effettua la ricerca, non solo tramite la geolocalizzazione basata su gps, ma anche con il rilevamento della posizione attraverso l’ip di connessione a internet.

Quando gli utenti effettuano ricerche vocali con specifiche località, come “migliore ristorante italiano vicino a me” (la località viene rilevata in automatico) o “idraulico a [città]”, è fondamentale che il sito web sia ottimizzato per rispondere a queste query tramite l’uso accurato di parole chiave locali rilevanti, la creazione di contenuti mirati alle esigenze locali e l’ottimizzazione delle informazioni sulla tua attività, come l’indirizzo, il numero di telefono e gli orari di apertura.

Differenze tra ricerche testuali e voice search

La differenza principale tra le ricerche testuali e vocali è il modo e le parole con cui gli utenti formulano le loro query e nel modo in cui i motori di ricerca elaborano e restituiscono le risposte. Mentre le ricerche testuali coinvolgono l’inserimento di testo tramite tastiera o touchscreen, le ricerche vocali sono effettuate semplicemente parlando.

  1. Modalità di immissione
    • Testuale: gli utenti inseriscono le loro query sotto forma di testo utilizzando tastiere o schermi touch.
    • Vocale: gli utenti esprimono verbalmente le loro domande tramite dispositivi di controllo vocale, assistenti virtuali o dispositivi intelligenti.
  2. Lunghezza e complessità delle query
    • Testuale: le query testuali tendono ad essere più concise e focalizzate su parole chiave.
    • Vocale: le ricerche vocali possono essere più naturali, conversazionali e dettagliate, simili a una conversazione tra persone.
  3. Struttura delle risposte
    • Testuale: le risposte alle query testuali sono generalmente presentate come elenchi di risultati su schermo..
    • Vocale: le risposte sono fornite oralmente attraverso dispositivi audio e sono spesso orientate a fornire risposte chiare e concise.
  4. Localizzazione e contestualizzazione
    • Testuale: le ricerche testuali possono richiedere ulteriori dettagli per comprendere il contesto.
    • Vocale: le ricerche vocali possono beneficiare di un contesto più naturale grazie alla possibilità di utilizzare comandi vocali conversazionali.
  5. Rich Answer Box:
    • Testuale: nella ricerca testuale, l’ottimizzazione mira spesso a comparire nei primi risultati di ricerca.
    • Vocale: Nella ricerca vocale, c’è un’enfasi crescente sull’ottimizzazione per le “Risposte in Evidenza” o “Rich Answer Box,” poiché molti dispositivi vocali forniscono una sola risposta.
Ricerca testualeRicerca vocale
Modalità di immissioneGli utenti inseriscono le loro query sotto forma di testo utilizzando tastiere o schermi touch.Gli utenti esprimono verbalmente le loro domande tramite dispositivi di controllo vocale, assistenti virtuali o dispositivi intelligenti.
Lunghezza e complessità delle queryLe query testuali tendono ad essere più concise e focalizzate su parole chiave.Le ricerche vocali possono essere più naturali, conversazionali e dettagliate, simili a una conversazione tra persone.
Struttura delle risposteLe risposte alle query testuali sono generalmente presentate come elenchi di risultati su schermo.Le risposte sono fornite oralmente attraverso dispositivi audio e sono spesso orientate a fornire risposte chiare e concise.
Localizzazione e contestualizzazioneLe ricerche testuali possono richiedere ulteriori dettagli per comprendere il contesto.Le ricerche vocali possono beneficiare di un contesto più naturale grazie alla possibilità di utilizzare comandi vocali conversazionali.
Rich Answer BoxNella ricerca testuale, l’ottimizzazione mira spesso a comparire nei primi risultati di ricerca.Nella ricerca vocale, c’è un’enfasi crescente sull’ottimizzazione per le “Risposte in Evidenza” o “Rich Answer Box,” poiché molti dispositivi vocali forniscono una sola risposta.

Ottimizza il tuo sito per la ricerca vocale

Il panorama in continua evoluzione della ricerca vocale impone una riflessione su come il tuo sito risponde a queste nuove esigenze di mercato.

Il tuo sito è pronto a emergere nei risultati delle voice search? Se desideri massimizzare la tua visibilità e offrire risposte efficaci, contattaci per una consulenza SEO personalizzata.

Sara Bargis
Sara Bargis
Articoli: 28