Automation marketing: come utilizzarlo

Cos’è l’automation marketing

In un’epoca caratterizzata da una tecnologia in rapida evoluzione e aspettative elevate dei clienti, l’automation marketing emerge come uno strumento indispensabile per i professionisti del settore.

Efficace nell’ottimizzare i processi e nel personalizzare l’interazione con i clienti, l’automation marketing si colloca al centro della trasformazione digitale delle aziende.


Permette di automatizzare processi e compiti di marketing ripetitivi, spesso attraverso l’uso di software specializzati. Questi strumenti sono progettati per aiutare i team di marketing a più facilmente segmentare pubblico e clienti, schedulare invii di comunicazioni, tracciare l’efficacia delle campagne e utilizzare dati per personalizzare la comunicazione in grande scala.

Ciò consente alle aziende di fornire contenuti pertinenti e personalizzati ai potenziali clienti in diversi punti del loro percorso d’acquisto, migliorando l’efficienza e contribuendo all’aumento delle conversioni e alla fidelizzazione dei clienti trasformando la capacità di interagire con il pubblico su larga scala, mantenendo al contempo un alto grado di personalizzazione e rilevanza del messaggio.

Qual è lo scopo
dell’automation marketing

Lo scopo della marketing automation è aumentare l’efficacia delle attività di marketing.

In particolare, la marketing automation consente alle aziende di:

  • raggiungere i clienti giusti con il messaggio giusto al momento giusto;
  • personalizzare le comunicazioni per aumentare la rilevanza e l’efficacia;
  • migliorare l’efficienza delle attività di marketing e ridurre i costi.

Utilizzandola in modo efficace, le aziende possono migliorare la propria attività di marketing e raggiungere i propri obiettivi aziendali, per fare un esempio può essere utilizzata da un’azienda B2B per inviare email personalizzate ai potenziali clienti che hanno visitato il suo sito web, email che possono includere informazioni sui prodotti o servizi dell’azienda, o invitare i potenziali clienti a partecipare a un webinar o a scaricare un determinato file.

Tipi di automation marketing

  • Automazione via email: questo tipo implica l’invio automatico di email basate su specifiche azioni degli utenti o eventi, come l’iscrizione a una newsletter o l’abbandono del carrello. Per esempio, un cliente che lascia un articolo nel carrello potrebbe ricevere un’email di promemoria che incoraggia a completare l’acquisto.
  • Automazione nei social media: consente di pianificare in anticipo i post sui diversi canali social, rispondere automaticamente ai messaggi o commenti e analizzare l’engagement. Un esempio potrebbe essere la programmazione di post su Facebook che si pubblicano in momenti ottimali per il coinvolgimento dell’audience.
  • Automazione pubblicitaria: raffina le campagne pubblicitarie online in base al comportamento degli utenti, ad esempio tramite il retargeting che mostra annunci specifici a utenti che hanno visitato determinate pagine web. Un esempio è visualizzare annunci di scarpe da running su altri siti web a un utente che ha cercato scarpe da running ma non ha fatto un acquisto.
  • Automazione mobile: includere l’invio automatico di SMS o notifiche push da app in risposta a determinate azioni degli utenti. Ad esempio, inviare un SMS promozionale con un codice sconto dopo che un cliente ha effettuato il suo primo acquisto tramite l’app mobile.
  • CRM e automazione: integra dati raccolti dal CRM per personalizzare le azioni di marketing. Ad esempio, un’azienda potrebbe usare i dati di acquisto passati di un cliente per inviare automaticamente offerte personalizzate tramite email o all’interno dell’applicazione cliente.

Strumenti utilizzati nell’automation marketing

Alcuni strumenti tra i puoi utilizzati per l’automation marketing:

  • ActiveCampaign: combina email marketing con automazione e un CRM per una gestione completa del percorso cliente.
  • HubSpot: una suite di strumenti che copre CRM, automazione del marketing, vendite e servizio clienti.
  • Zapier: automatizza il flusso di lavoro tra più applicazioni web permettendo integrazioni personalizzate senza codice.
  • Integromat: piattaforma visiva per l’automazione dei workflow che connette app e servizi per automatizzare compiti e processi.

Sviluppare una strategia di automation marketing efficace

Per sviluppare una strategia di marketing automation efficace è essenziale adattare l’automazione ai propri strumenti e obiettivi. Questo significa rispondere in modo dinamico alle esigenze aziendali e del mercato attraverso gli step che seguono:

  1. Analisi del pubblico: comprendere in profondità bisogni e preferenze dei clienti permette di personalizzare il marketing in modo mirato.
  2. Percorso del cliente: identificare e mappare le fasi del percorso del cliente consente interazioni più significative e un marketing più efficace.
  3. Revisione continua: è importante aggiornare regolarmente i flussi di lavoro di automazione per allinearli con l’evoluzione del business e del mercato.
  4. Test e ottimizzazione: implementare test A/B e altre metodologie per ottimizzare le campagne e migliorare le performance.
  5. Integrazione dei dati: assicurarsi che i sistemi di automazione siano ben integrati con altre piattaforme aziendali per una vista unificata del cliente.

L’apprendimento iniziale necessario per padroneggiare questi strumenti di automazione è un investimento che paga nel tempo.

L’uso trasversale dell’automazione, da email marketing, ai social media, alle campagne pubblicitarie, può semplificare i processi aziendali, risparmiando tempo, energie e denaro e migliora l’esperienza del cliente contribuendo a una crescita sostenibile e all’efficienza operativa dell’azienda.

Alessandro
Alessandro
Articoli: 13