acquaportal

ZeroPixel ha acquisito AcquaPortal, il portale di riferimento in Italia per l’acquariofilia, aggiungendo così un tassello importante per lo sviluppo sul web.

Online dal 1998, AcquaPortal si è guadagnato la leadership che l’ha reso da un lato il media partner delle principali aziende del settore e dall’altro un punto di riferimento on-line per gli appassionati di acquari che vi trovano il più grosso database di informazioni del settore.
I punti di forza sono dati dall’ottimo posizionamento sui motori di ricerca di migliaia di contenuti, grazie a piattaforme multiple collegate tra portale, social media e community.

300.000 visitatori, 9 domini web, 75.000 iscritti alla newsletter, 71.000 iscritti al forum con oltre 5 milioni di topics, 3 pagine Facebook

Oggi si apre un nuovo capitolo per questa rivista specializzata on-line sull’acquariofilia – Reg. Trib. di Milano N. 42 del 23/01/2008.

Lo staff che gestirà dal 2019 il portale è completamente rinnovato e viene coordinato da Gilberto, appassionato acquariofilo e programmatore web che ha programmato la piattaforma tecnica del portale e del forum. Escono dalla gestione di AcquaPortal i precedenti proprietari, Marco Milanesi e Marco Rosetti.

Gli acquari fanno bene!

discus

Parola di AcquaPortal, studi di esperti: “Al di là degli aspetti culturali, estetici e di intrattenimento collegati agli acquari, vi sono altri aspetti trasversali: le esperienze di benessere e di calma e le emozioni positive provate da chi osserva l’ambiente acquatico. Tali sono infatti i benefici psicologici che accomunano le persone che guardano un acquario.” Beatrice Corsale, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale. ( Da ‘Sano con un pesce’)

Se è vero che alcuni studi hanno dimostrato che guardare un acquario porta benefici psicologici e fisiologici, in quest’ottica AcquaPortal sarà una fonte di ispirazione per tutti gli appassionati del settore.

Seguiteci da oggi anche su https://www.acquaportal.it

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *