statistiche-web

Statistiche web: Google Analytics vs Aruba

Conosciamo tutti bene l’importanza delle statistiche web. Da sempre teniamo monitorati i siti con l’unico strumento condiviso, Google Analytics. In parallelo però attiviamo sempre anche il servizio di statistiche di Aruba, naturalmente per i siti con questo hosting.

Google Analytics è il servizio gratuito del colosso californiano, un riferimento mondiale anche per questo servizio.  Le statistiche di Aruba sono un servizio opzionale acquistabile in integrazione ai piani di hosting.

Per attivare Google, dopo la registrazione su Analytics è necessario inserire il codice di monitoraggio nel codice html. Per attivare Aruba è sufficiente l’acquisto del servizio nel proprio account cliente.

Differenze tra Google Analytics e statistiche Aruba

Le differenze sono da sempre impressionanti ma una premessa importante è obbligatoria: Google monitora i dati per tutte le pagine del sito che hanno il codice di Analytics mentre Aruba monitora tutta l’attività sul server partendo dai log.

Proviamo qui a confrontare i dati con un esempio reale. Analizziamo stesso sito internet per lo stesso periodo, il primo semestre 2020, con i due strumenti.

GOOGLE ANALYTICS
Google Analytics – 1 semestre 2020
STATISTICHE ARUBA
Statistiche Aruba – 1 semestre 2020

Partiamo dai dati più semplici, i visitatori e le pagine viste.

Su Google abbiamo tutte le informazioni sugli Utenti mentre su Aruba abbiamo dati per le Visits nella categoria Visitors.

La differenza è notevole: 21.685 Utenti su Google e 238.028 Visite su Aruba, quasi 11 volte tanto!

Anche nelle pagine viste a fronte delle 98.511 Visualizzazioni di pagine su Google con 35.921 pagine uniche abbiamo 330.090 Page views su Aruba.

Non ci addentriamo nei dettagli dei numeri perché i due strumenti offrono infinite combinazioni di analisi.

Ci limitiamo ad evidenziare le macro differenze su tutti i parametri ricordando che le statistiche sono uno strumento fondamentale e potente per come lo si analizza e lo si presenta a clienti e collaboratori: un conto è avere 21.000 utenti, tutt’altro averne 238.000.

Meglio Google Analytics gratuito o le statistiche Aruba a pagamento?

Ricordiamo la differenza di base: Google monitora le pagine che sono tracciate, Aruba le attività sul server partendo dai log. Quindi per analisi funzionali alla vendita e al marketing riteniamo di maggiore interesse il dato di Google che monitora le effettive visite alle pagine del sito. Se invece vogliamo guardare l’attività sul server Aruba è più completo ad un costo decisamente basso.

Le analisi sono la base di ogni ragionamento e strategia, entrambi i servizi propongono interfacce semplici e intuitive.

L’importante è essere consapevoli delle differenze, misurare mele con mele e pere con pere e soprattutto analizzare i dati per capire trend, risultati e scenari.

Se vuoi approfondire: digital marketing

2 commenti
  1. Andrea
    Andrea dice:

    Buongiorno,

    ho letto e apprezzato il Vs articolo. Cosa vuol dire:

    Google monitora le pagine che sono tracciate, Aruba le attività sul server partendo dai log (?)
    Aruba mi fornisce dati molto più incoraggianti. Devo tenerli per buoni?
    Sono visite effettive quelle che Aruba mi riporta? (uniche? ripetute?).
    Ne posso tenere conto – di Aruba – per fare un piano adeguato relativo all’inserimento di ads pay per click o amazon? Se dovessi riferirmi a google, lascerei perdere in partenza ogni sogno di guadagno con gli ads…
    Grazie. Cordiali saluti.

    • Marco Daturi
      Marco Daturi dice:

      Buongiorno Andrea. Voglio essere molto onesto: per la parte Ads credo di più ai dati di Google che a quelli di Aruba perchè gli inserzionisti pagano per la visibilità, non per ciò che accade sul server.
      I dati dei visitatori su Aruba sono eccessivamente ottimisti. Mi dispiace ma con gli ads è difficile guadagnare a meno che tu non abbia milioni di visitatori.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento