PILA AOSTA

Gli appassionati di Pila proprietari di casa in questa frazione di Gressan (AO) creano il 9 Febbraio il P.O.C. Pila Owners Club.

pila aosta

Scopo del club è quello di riunire tutti gli interessati per condividere informazioni e richiedere condizioni di gruppo simili a quelle godute dai valdostani e dagli sci club.

Siamo partiti da un gruppo di amici che da molti anni si ritrova a Pila. Nel gruppo sono presenti famiglie provenienti da diverse regioni di Italia e anche dall’estero, una vive negli USA e viene a Pila quasi esclusivamente durante le vacanze di Natale” spiega Marco Daturi, fondatore di Pila Owners ClubUnendo le voci forse riusciremo a farci ascoltare dagli operatori locali, ai quali chiediamo condizioni simili a quelle applicate ai residenti nella Valle D’Aosta. Da decenni molti di noi trascorrono a Pila una buona parte dell’anno vivendola sicuramente di più di tante persone che ci vengono solo una volta ogni tanto. Partecipiamo alla giornata ecologica e a gran parte delle iniziative proposte per tenere in ordine quella che per noi non è solo una località turistica ma una casa nel vero senso della parola. Paghiamo tasse e alimentiamo l’economia locale in modo continuativo frequentando la stazione sciistica, le scuole di sci, i ristoranti e i negozi locali.”.

Pila conta circa 1.000 case con una quota elevata di fedelissimi alcuni di quali la vivono dagli anni ‘70.

pila aosta

Nel P.O.C. nessuno è protagonista e valgono le idee e proposte di chiunque voglia contribuire educatamente allo scopo, operatori locali compresi.

Il Pila Owners Club su Facebook (link).

Simbolo del club è la marmotta alpina, un roditore sociale che vive in gruppi familiari ristretti. La ‘casa’ della marmotta ricorda molto i labirinti dei corridoi del complesso abitativo principale che si estende per la quasi totalità del residence principale. La vita sociale è cruciale per la marmotta che avvisa le altre marmotte in caso di pericolo.