Articoli

colori-nella-strategia-di-branding

Le nostre vite sono circondate dai colori; basti pensare alla natura e alle sue stagioni, agli alimenti, agli elementi che fanno parte del nostro quotidiano come auto, vestiti, libri, arredamento… I colori sono in grado di provocare risposte emotive ed atteggiamenti psicologici diversi in ciascuno di noi. Nel campo della grafica hanno un ruolo primario.

Quanto contano i colori nella strategia di branding

I colori giocano un ruolo fondamentale, condizionano la percezione che il consumatore ha di un brand, di un prodotto, di un servizio e di conseguenza, senso di fiducia, interesse e identificazione; se utilizzati sapientemente, possono diventare un importantissimo strumento nel campo del marketing e della pubblicità.

La psicologia dei colori può aiutare a comprendere come le diverse sfumature vengano percepite, per utilizzarle per creare strategie adeguate e affermare un marchio sul mercato, comunicando efficacemente con il pubblico.

Abbiamo sentito parlare di colori caldi, che trasmettono per esempio vicinanza, tenerezza, positività, gioia e colori freddi, che portano invece tranquillità, serietà, freschezza.

In questo articolo vogliamo spiegarti il significato dei colori principali e i loro simboli, in modo da aiutarti a individuare quelli che fanno proprio al caso tuo!

Significato del colore blu

Il colore blu è associato al mare e al cielo. È un colore rilassante che trasmette stabilità, calma, armonia, fiducia e sicurezza.
È il colore preferito dalla stragrande maggioranza delle persone, ecco perché i marchi lo usano così tanto (come Facebook, Twitter, Samsung).

Loghi-blu

Significato del colore rosso

Il rosso è il colore del fuoco, della fiamma, della forza. È potente e molto visivo, rappresenta l’amore e l’odio allo stesso tempo.
Un colore che chiama all’azione a prima vista e che ricorda energia, stimoli e coraggio. È spesso associato alle vendite promozionali. Ma, attenzione, è dei colori che nella strategia di branding deve essere usato con moderazione e nella giusta misura, poiché è troppo impressionante e arriva a saturare.

loghi-rossi

Significato del colore verde

Il verde è legato all’ecologia, poiché spesso associato alla natura. Ma, d’altra parte, significa anche denaro, speranza, armonia, pace, salute, guarigione, fertilità, o equilibrio.
Di solito è utilizzato in marchi strettamente legati all’ambiente o destinati appunto alla natura come il giardinaggio, ma anche nel settore sanitario e alimentare per comunicare un messaggio di benessere e salute. È perfetto da usare in questi tipi di marchi, poiché è un colore molto rilassante, che rassicura.

Significato del colore giallo

Il colore giallo è usato per simboleggiare gioia, felicità, ottimismo, speranza e intelletto. Stiamo parlando di un colore vivace, energetico e allegro, caratteristiche spesso associate ai bambini: usare il giallo per comunicare con loro è infatti un’ottima idea. È un colore che attira l’attenzione e può essere utilizzato per segnalare e associare prodotti a qualcosa di positivo. Viene spesso impiegato nelle vetrine dei negozi.
Meglio non esagerare con l’uso, poiché provoca un effetto di affaticamento visivo: usarlo nella giusta misura è la migliore opzione.

loghi-gialli

Significato del colore arancione

L’arancione è una combinazione di rosso e giallo che rappresenta creatività, qualità e calore; e come variante dei colori precedenti, è molto stimolante.
È ampiamente utilizzato per sostituire il rosso negli inviti all’azione, poiché non satura tanto e cattura la nostra vista dal primo istante. Può essere usato quando si vuole comunicare amichevolmente con il target e si vuole trasmettere un messaggio di ottimismoIdeale per comunicare con gli adolescenti. Pertanto, è uno dei colori più utilizzati nella pubblicità, che aiuta a stimolare gli acquisti.

loghi-arancioni

Significato del colore nero

Il colore nero significa eleganza, potenza, glamour e raffinatezza, ma anche autorità, potere e rispetto.
È un colore molto utilizzato in marchi di alto prestigio rivolti a un pubblico di alta classe, come il settore della moda. Molto usato da avvocati, architetti o da personalità che vogliono mettere in luce autorità e potere.
Con il nero è possibile creare effetti molto minimalisti.

loghi-neri

Significato del colore viola

Il colore viola è associato al potere, lusso, ricchezza, saggezza, qualità, creatività. È un colore ricco di significati forti. Tuttavia, a seconda della tonalità di viola, può essere quanto detto sopra o può essere associato a qualcosa di economico e cattiva qualità: meglio stare attenti con le sue sfumature.
Viene spesso utilizzato nei prodotti di bellezza femminile.

loghi-viola

Significato del colore rosa

Il colore rosa trasmette calore, femminilità, amore e sessualità. Usato nel settore dell’infanzia simboleggia fascino e affetto.
Sebbene sia una variante del rosso, non è un colore molto stimolante, ma piuttosto calmo, a meno che non usiamo una tonalità fragola appariscente.
È un colore psicologicamente molto potente, soprattutto per il pubblico femminile, quindi mette in risalto gli elementi grafici per attirare l’attenzione dei nostri occhi.

loghi-rosa

In conclusione

Devo prendere in considerazione il colore per il mio LOGO? !

Il colore vende, e non serve solo ad attirare l’attenzione e convertire, ma a comunicare. Devi scegliere il colore in base a ciò che vuoi trasmettere al tuo pubblico, ma anche in base a cosa significa o rappresenta il tuo marchio.
Una volta analizzati i significati dei colori e appurato il messaggio che vogliamo comunicare, la scelta migliore è quella di usare buon senso e creatività, per un risultato davvero soddisfacente.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA
Troveremo insieme immagine e visibilità più efficace per la tua impresa.

birrificio-oltrepo

Abbiamo intervistato Sergio Cristiani, fondatore di Birrificio Oltrepò, in occasione dell’acquisizione del marchio “Birrificio Pavese”, la rivisitazione del logo e di tre birre storiche.

Buongiorno Sergio, a inizio marzo il “Birrificio Oltrepò” ha annunciato di aver rilevato il marchio “Birrificio Pavese”. Che cosa ha comportato l’acquisizione?

Il Birrificio Oltrepò è nato nel 2014 a Valverde e si è specializzato nel produrre birre utilizzando ingredienti del territorio quali mieli e mosto di vino. Ha raggiunto nel 2019, ultimo anno prima del covid, i 50.000 litri prodotti e venduti, pari a circa lo 0,1 % del mercato nazionale della birra artigianale.

Poi però la pandemia ha causato un calo di fatturato di oltre un terzo, e questo ci ha spinto a rivedere la nostra strategia.

Da qui è nata l’idea di affiancare a un marchio affermato (sul territorio ma anche a Milano e in Liguria) come Oltrepò un marchio che avesse birre più semplici, una comunicazione più sbarazzina e una diversa connotazione territoriale.

Si tratta di un primo step di un progetto più articolato che ci porterà all’acquisizione di un impianto di produzione dalla capacità di circa 200.000 litri annui. E da qui l’idea di far rinascere il marchio “Pavese”, che ormai era presente solo marginalmente sul mercato.

Quali sono le birre che sono state rivisitate dopo questa acquisizione?

In prima battuta abbiamo rielaborato tre ricette “storiche” del Birrificio Pavese.

La Bliss è una birra chiara, beverina da circa 5 gradi. Si tratta di una “summer ale”, cioè una birra caratterizzata da luppoli fruttati che regalano una sensazione di freschezza.

Abbiamo poi la Mayflower, birra ambrata in stile American Pale Ale, ricca di luppoli americani con un buon grado di amaro.

Infine la Trip hop, una session IPA che ha la caratteristiche di essere gluten free.

Abbiamo poi in progetto nuove birre che saranno presentate nei prossimi mesi con una veste grafica molto divertente e provocatoria, come deve essere l’immagine ed il concetto stesso di birra artigianale.

Quali sono stati gli obiettivi che vi siete posti con Zero Pixel per il restyling?

Volevamo innanzittutto dare una connotazione territoriale Pavese, in quanto non esistono birrifici artigianali di Pavia. Da qui la rivisitazione del logo, con la “trasformazione” dell’oca presente nel precedente marchio in un airone, più tipico della zona del pavese, e l’aggiunta del ponte coperto stilizzato.

Anche le etichette hanno seguito la stessa impostazione, giocando sull’abbinamento di colori vivi e con una foto di Pavia che spazia dal Borgo Ticino al Vul, con il ponte coperto sempre in evidenza.

Che riscontri hai avuto delle nuove etichette?

Il progetto è stato lanciato inizialmente sia a Pavia che su Milano ed in Emilia. A Pavia le etichette sono piaciute molto in quanto si percepisce una forte connotazione territoriale, con immagini familiari e colori allegri.

Anche fuori da Pavia le etichette sono state molto apprezzate per l’abbinamento colorato in contrasto con i colori della foto della città. Anche per chi non conosce Pavia l’impatto della grafica è comunque accattivante e ben equilibrato.

Ti ritieni soddisfatto del risultato ottenuto e della collaborazione con Zero Pixel?

Ho già avuto occasione di lavorare con Zero Pixel che ha seguito il restyling del sito del Birrificio Oltrepò e di alcune campagne social.

Ho subito pensato a Zero Pixel come partner per questo progetto e sono riusciti a centrare l’obiettivo di restyling sia del logo che delle etichette in poco tempo, aiutandomi a mettere splendidamente su carta le idee che avevo comunicato.

Sono molto soddisfatto anche dei volantini che abbiamo studiato a supporto del lancio del progetto: sono di ottimo impatto e rimangono scolpiti nella memoria della gente, aiutandomi a far rinascere un marchio che per la città di Pava era storico ma ormai nel dimenticatoio…

volantino-birrificio-pavese

brochure zero pixel 2019

Vi presentiamo la nuova brochure di Zero Pixel aggiornata coi nuovi servizi per l’anno 2019. Continua a leggere

Fitbit

fitbit versaFitbit è probabilmente uno dei casi di maggiore successo degli ultimi 10 anni Continua a leggere

brochure zero pixel 2018

Vi presentiamo la nuova brochure di Zero Pixel aggiornata coi nuovi servizi per l’anno 2018. Continua a leggere

Portfolio