Articoli

stefano-massaro

«Salute e lavoro: enormi opportunità professionali dalla combinazione tra medicina e tecnologia» – Stefano Massaro (Cerba HealthCare Italia) a Wired Health 2022 

«I servizi che migliorano le prestazioni sanitarie sono legati da un elemento imprescindibile: quello umano. Che chiama in causa – oltre ai medici, ai pazienti e a chi gestisce e amministra il sistema – anche nuove figure professionali, gli esperti del settore “health-tech”, che hanno il compito di creare nuovi strumenti digitali che aiutano medici e operatori sanitari a lavorare meglio, migliorando così la vita del paziente. Per le nuove generazioni si aprono spazi enormi, con tantissime opportunità da cogliere». Così Stefano Massaro, CEO di Cerba HealthCare Italia, nel suo intervento “Costruire un ecosistema della salute” a Wired Health 2022, l’evento dedicato al presente e al futuro della salute che si è svolto ieri 15 marzo a BASE Milano.

stefano-massaro-wired-health-2

Il CEO della più grande realtà italiana nella diagnostica e medicina di laboratorio, interrogato sulle tendenze più importanti nell’ambito del legame sempre più stretto tra medicina e tecnologie digitali, non ha dubbi: «Nel nuovo ecosistema della salute il medico è una figura centrale, ma non la sola. Attorno ci sono anche gli sviluppatori di tecnologie. E la responsabilità di una realtà come la nostra sta in una parola chiave: disintermediazione. Vuol dire che noi investiamo direttamente in questo settore, per portarci in casa le competenze che servono e focalizzare la creazione di valore sull’interesse del paziente. Io sono fermamente convinto che qualsiasi istituzione sanitaria, pubblica o privata, debba investire sui propri esperti dell’infrastruttura, e non affidarsi a soluzioni e intermediari esterni, che non fanno altro che erodere la propria fetta di valore nella filiera».

stefano-massaro-wired-health-2

Molti sono i problemi che pesano su questo passaggio, a partire dalla peculiarità italiana dell’estrema frammentazione di regolamenti a livello locale, che frena uno sviluppo tecnologico coordinato e sistematico, a partire da una gestione avanzata dei dati del paziente. Tuttavia, secondo il CEO di Cerba HealthCare a livello culturale siamo pronti, e la digital transformation si conferma uno scenario pieno di opportunità per le nuove generazioni: per i giovani che hanno scelto un percorso di studi nel campo dell’IT, la sanità è uno degli ambiti più promettenti. Esperti di AI, realtà virtuale, Internet of Things, Data Analyst, Data Scientist, specialisti in cybersecurity, CRM ed ERP specialist… «Ai ragazzi, disorientati in questi tempi prima di pandemia e ora di guerra, dico che occorre tornare a pensare al futuro, che è nello studio delle materie STEM» conclude Massaro. Alle istituzioni sanitarie, come Cerba HealthCare, rimane il compito di coltivare quelle competenze che permettono di innovare continuamente e di creare un ecosistema della salute realmente al servizio del paziente.

Video dell’intervento su: Cerba HealthCare Italia LinkedIn

centro basile napoli

Cerba HealthCare Italia acquisisce il Gruppo Basile di Napoli e si consacra operatore nazionale nella diagnostica ambulatoriale

Dopo la rete avviata in Lombardia e Piemonte, prosegue il progetto di aggregazione per valorizzare le eccellenze del territorio all’interno del gruppo internazionale Cerba HealthCare

Cerba HealthCare Italia acquisisce il gruppo societario a cui fa capo il Centro Diagnostico Basile di Napoli. La sede italiana dell’organizzazione internazionale Cerba HealthCare prosegue così il proprio piano di espansione che l’ha resa rapidamente un primario operatore su scala nazionale nella diagnostica ambulatoriale e nelle analisi cliniche. «Sarà il nostro secondo hub italiano e lo sarà in continuità con la guida pluridecenennale del Dott. Eugenio Basile, anima del gruppo», afferma Stefano Massaro, CEO di Cerba HealthCare Italia. Dopo la creazione di un polo sanitario in Lombardia e Piemonte, con 12 centri medici e 27 centri prelievo, «l’acquisizione della struttura campana ci permette di essere presenti anche nel centro e nel sud Italia. Dal centro Basile, realtà di altissimo livello e tradizione, partiamo per dare vita a un nuovo progetto di aggregazioni territoriali».

stefano-massaro
Avv. Stefano Massaro, CEO Cerba HC Italia

La strategia di Cerba HeathCare Italia è infatti quella di «integrare un numero sempre maggiore di strutture sanitarie con l’obiettivo di valorizzare le capacità e la tradizione espresse da un dato territorio grazie all’impulso innovativo di Cerba HealthCare, gruppo consolidato a livello internazionale, forte di un centro di ricerca di statura mondiale e di un know-how all’avanguardia», spiega il CEO. Una strategia che ha permesso a Cerba HealthCare Italia di crescere di sette volte in soli quattro anni.

Centro Diagnostico Basile di Napoli

centro basile napoli

Il Centro Diagnostico Basile di Napoli, con alle spalle più di 60 anni di storia, è stato fondato nel 1957 da Augusto Basile, specialista in Patologia clinica dedicato alla medicina di laboratorio. Nel tempo il centro è cresciuto e si è sviluppato affermandosi fin dagli anni Settanta come punto di riferimento all’avanguardia per la diagnostica. Una strategia che è stata portata avanti dal figlio Eugenio quando nel 1981, in seguito alla prematura scomparsa del padre, ha preso in mano le redini del centro. Da studente in Medicina quale era ai tempi, Eugenio Basile ha ultimato il proprio percorso formativo fino alla specializzazione in Patologia clinica e proseguito sulla strada dello sviluppo continuo della struttura; a lui si sono nel tempo affiancate sua madre e le sue sorelle Laura e Virginia, entrambe biologhe. Il centro Basile è oggi una rete di servizi per la diagnostica di laboratorio e strumentale, ma anche un centro tecnologicamente avanzato per la medicina nucleare e la radiologia, con strumentazioni d’avanguardia e un moderno sistema di digitalizzazione delle immagini. Si articola su sette sedi dove operano 77 dipendenti e che si avvale di un elevato numero di professionisti nelle diverse specialistiche mediche abbracciate dal gruppo; ogni anno eroga servizi a oltre 200 mila pazienti. 

L’attività del centro diagnostico Basile prevede esami di laboratorio con sevizi di analisi cliniche, radiologia diagnostica con risonanza magnetica aperta, Tac 3D, medicina nucleare con scintigrafie e ricerca di patologie a carattere focale, in regime di convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale oppure in solvenza diretta a costi accessibili.

In seguito all’acquisizione, Eugenio Basile rimane alla guida del centro Basile come membro del Consiglio di Amministrazione e Direttore Operativo.

eugenio basile
Eugenio Basile rimane alla guida del centro Basile come membro del Consiglio di Amministrazione e Direttore Operativo.

Cerba HealthCare Italia

Nata nel 2018 in seguito all’acquisizione di Delta Medica (Rozzano – MI) e Fleming Research (Milano), Cerba HealthCare Italia è la sede italiana del gruppo internazionale Cerba HealthCare dedicato alla diagnostica ambulatoriale con laboratori analisi presenti in 16 nazioni con 750 laboratori operativi e 35 milioni di pazienti l’anno. Cerba HealthCare Italia è specializzata nei settori dei laboratori analisi, medicina dello sport, medicina del lavoro, radiologia, poliambulatori e Service di Laboratorio, intesa questa come l’attività di esecuzione di esami ultra specialistici di cui si avvalgono cliniche, ospedali pubblici e privati. Nel nostro Paese conta oggi 243 dipendenti, 14 centri medici, 3 piattaforme di laboratorio e 34 centri prelievo. www.cerbahealthcare.it


Advisors – ai fini della acquisizione del Gruppo Basile, Cerba HealthCare ha confermato il consueto  team di advisors M&A, facendosi assistere per gli aspetti legali dallo Studio Orrick di Milano: in particolare per i profili Corporate e M&A dall’Avvocato Livia Maria Pedroni, insieme ad Angelo Timpanaro e con il coordinamento del Partner Attilio Mazzilli.

centro basile napoli

Gli aspetti giuslavoristici sono stati trattati con il supporto dell’Avv. Mario Scofferi, mentre per i profili regolamentari di diritto amministrativo ha contribuito l’Avv. Edoardo Mencacci dello Studio Orrick di Roma, coordinato dalla Partner Francesca Isgrò.

Cerba HealthCare si è avvalsa anche in questa operazione dello Studio Marioli Menotti e Associati  di Milano che, sotto la guida del fondatore, Dott. Luca Marioli ha operato come advisor finanziario e fiscale dell’operazione.

La famiglia Basile è stata assistita nell’operazione dallo Studio Legale LCA di Milano, dai Partner Avv. Vittorio Turinetti e Avv. Nicola Maffioletti e con il contributo di Linda Lorenzon.

Advisor finanziario e fiscale dell’operazione è stato il Dott. Gualtiero Ioimo.

digital life coaching

Marco Daturi sarà uno dei relatori alla presentazione del nuovo servizio di Digital Life Coaching. Continua a leggere

cerba healthcare italia

Cerba Healthcare, Gruppo internazionale leader dedicato alla diagnostica ambulatoriale, riconferma la propria partecipazione alla manifestazione podistica meneghina di aprile. Continua a leggere

Portfolio