outbound vs inbound cantine rossella

Outbound vs inbound marketing: il caso di Cantine Rossella

Pubblicato il Pubblicato in Blog, Marketing

Quando si passa dal telemarketing all’e-commerce, quali sono i cambiamenti da affrontare per una PMI italiana? Outbound vs inbound marketing: vediamo l’esempio di Cantine Rossella.

Outbound vs inbound: digitalizzazione di una PMI

Il fatto che i potenziali clienti di un’azienda siano sempre più connessi costringe le aziende a digitalizzarsi per venire incontro alla domanda di mercato, e quindi passare da una strategia outbound a quella inbound.

Avere un e-shop sul proprio sito è molto importante per le aziende che vendono prodotti fisici. Anche le piattaforme social stanno sviluppando questo tipo di canale: Instagram e WhatsApp for Business rendono possibile fare acquisti direttamente in-app con un click.

Su Il Sole 24 Ore leggiamo che “Il Mise stima che circa la metà delle aziende oltre i 250 dipendenti e più di un terzo di quelle tra 50 e 250 dipendenti abbiano già adottato almeno una tecnologia 4.0. Si scende invece al 24,4% se si guarda alle PMI (fino a 50 dipendenti), che rappresentano la stragrande maggioranza delle imprese italiane. Anche nei propositi per il futuro la differenza fra grandi aziende e PMI rimane forte: il 10% delle imprese italiane prevede di introdurre almeno una tecnologia 4.0 nel prossimo triennio, ma la percentuale sale al 35,1% tra quelle oltre i 250 dipendenti e crolla al 7,9% tra quelle entro i dieci”.

Marketing Voices: intervista a Michela Farina, sommelier e responsabile comunicazione di Cantine Rossella

“Vini da vivere”: è questo il claim di Cantine Rossella, azienda vinicola che da più di 100 anni produce e imbottiglia vini in quel di Santa Maria della Versa, nel cuore dell’Oltrepò Pavese.

Michela Farina, sommelier e responsabile della comunicazione, ci ha spiegato perché hanno deciso di passare dal telemarketing (outbound) all’e-commerce e ai social (inbound) e quali risultati sta portando all’azienda questo cambio di strategia.

Puoi ascoltare l’episodio qui sotto o su Apple Podcast e Google Podcast. Clicca su “Segui” per non perderti i prossimi episodi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *