instagram per attività locali

Instagram per attività locali: come usarlo al meglio

Pubblicato il Pubblicato in Blog, Content marketing, Social media marketing

Hai un’attività in proprio e vorresti usare i social per promuoverti? Eccoti una guida su come sfruttare al massimo Instagram per attività locali.

Instagram per attività locali: perché utilizzarlo?

Questo tenero carlino si chiama Doug e ha quasi 4 milioni di follower su Instagram. Per mettere la cosa in prospettiva, sappiate che l’account Instagram di Amazon ne ha “solo” 2 milioni.

https://www.instagram.com/p/B2wj1hEpzNL/?utm_source=ig_web_copy_link

Se molti colossi tech non possono competere con un cagnolino-influencer, che speranza può dare l’uso di Instagram per attività locali?

Fortunatamente per te, avere successo su questa piattaforma non riguarda solo quanti follower hai, ma quanto sai coinvolgerli, perché è questo che porta a conversioni e vendite.

La sfida è generare follower e produrre contenuti valevoli della loro attenzione e che portino conseguentemente a buoni affari per te.

In questa guida vogliamo suggerirti come promuovere nel miglior modo possibile la tua attività locale su Instagram, generare coinvolgimento e stimolare le vendite.

1. Partecipa alle conversazioni

Instagram è una comunità, come tutte le piattaforme social.

Così come la tua attività è una componente di valore della tua comunità locale, devi dimostrare che sei un membro rispettabile e di valore anche per la comunità di Instagram.

Questo ti aiuterà a guadagnare follower che non vedono l’ora di interagire con i tuoi contenuti.

Ma postare dei bei video o immagini non è sufficiente. Per costruire una reputazione su Instagram, dovrai seguire influencer e altri brand, anche concorrenti diretti, e unirti alle conversazioni a cui danno inizio e interagire coi contenuti che propongono.

Devi dare interazioni per ottenere interazioni! E quando i tuoi follower creano una conversazione commentando un tuo post, unisciti a loro e rispondi a domande, dubbi, complimenti, ecc.

2. Rafforza la tua community su Instagram postando contenuti locali

Puoi rafforzare la reputazione della tua attività su Instagram e nella tua comunità locale postando a rotazione contenuti pubblicati dai tuoi follower del posto, altre attività nella tua zona e, se ce ne sono, celebrità locali.

Non solo farà piacere a quella persona di vedere i propri contenuti riproposti da te, ma anche gli altri follower se ne accorgeranno.

Potrebbero menzionare il tuo re-post sulla propria pagina, aiutandoti a raggiungere i loro follower e ancora più persone nella tua comunità locale.

Quando condividi contenuti creati da persone reali, il tuo brand assume un’aria più umana e raggiungibile, dando un contributo di valore alla comunità stessa.

In altre parole, la tua attività comincia a sembrare un vicino amichevole, invece di qualcuno che pensa solo alle vendite.

Questa strategia non solo ti aiuterà a costruire una reputazione forte nella tua comunità, ma ti fa risparmiare tempo sul creare contenuti originali e unici. Ricordati di chiedere il permesso prima e taggare l’account che condividi.

3. Mantieni un’identità coerente

Unirti a Instagram col tuo brand significa creare un’estensione dell’attività stessa.

Se Instagram può essere usato per raggiungere altri obbiettivi rispetto al sito web, Facebook o YouTube, dovrebbe esserci coerenza su tutte le piattaforme, specialmente riguardo al tono di voce e alla personalità rappresentata dal tuo brand.

Questo è il video di presentazione dell’attività del marchio di abbigliamento italiano Lazzari, il cui claim è “fatto con cura in Italia”. Se visitate il loro sito web, potrete notare come su tutti i canali ci sia un’identità coerente del brand.

La maggioranza dei tuoi clienti ti seguirà su quasi tutti i canali, ma se appari troppo diverso sul tuo account Instagram rispetto al resto, corri il rischio di generare confusione.

Quindi, come interagisci coi tuoi clienti su Instagram e il tono di voce usato nelle didascalie dei tuoi post devono allinearsi con il modo in cui ti comporti quando qualcuno visita la tua attività di persona.

Altrimenti potresti avere clienti che ti credono espansivo e allegro come su Instagram, ma che rimangono delusi quando ti vedono nella realtà. Questo crea un’interruzione nel percorso del cliente e potrebbe disincantarli del tutto.

4. Non spalmare lo stesso contenuto su tutti i canali

Se tono e personalità devono essere coerenti su ogni piattaforma che utilizzi, troppa similarità può essere dannosa. Devi trovare l’equilibrio tra il rimanere costante e postare contenuti unici che non sembrino spalmati su tutti i canali.

Con questo intendo usare lo stesso identico messaggio e contenuto su tutte le piattaforme social.

Il problema è che i clienti che ti seguono su più canali social vedranno più volte lo stesso messaggio, che smette così di essere coinvolgente e diventa però distruttivo. Ricorda, ogni canale è diverso e dev’essere trattato come tale.

Detto questo, ci sono volte in cui spalmare i contenuti sulle varie piattaforme è accettabile, come quando organizzi un evento o presenti dei nuovi prodotti e vuoi farlo sapere a più gente possibile. Accertati comunque di farlo in modo responsabile, ovvero usando ogni canale nel modo giusto per promuovere un messaggio.

5. Mostra lo stile di vita della tua attività locale

Lo stile di vita della tua attività locale può essere descritto come la vita che conduce un tuo cliente dopo aver acquistato i tuoi prodotti o servizi.

Visto che Instagram è una piattaforma social visuale, è il canale perfetto per mostrarlo.

Incorporando immagini dei tuoi prodotti in azione, permetti ai tuoi clienti di immaginarsi di vivere quello stile di vita, cosa che rafforza il valore del tuo brand e incoraggia i clienti ad effettuare l’acquisto.

Quando crei immagini o video che dimostrano lo stile di vita locale offerto dai tuoi prodotti, dovresti sempre puntare a includere luoghi popolari della tua città.

Non solo questi sono riconoscibili e familiari, ma aiuteranno i clienti a immaginare come useranno i tuoi prodotti, specialmente se mostri luoghi che frequentano abitualmente.

6. Segui i trend

Le festività sono sempre un argomento gettonato e le imprese approfittano da tempo di questi giorni per coinvolgere i clienti con messaggi a tema, ma ci sono anche altri argomenti che puoi utilizzare per creare contenuti convincenti.

Questo è un ottimo modo per raccogliere attenzione su Instagram per attività locali, postando contenuti rilevanti e interessanti per i tuoi follower locali.

Per scovare gli hashtag del momento nella tua area, dovrai tenere d’occhio notizie, eventi locali e anche festività del posto. Ecco perché è importante seguire altre attività, celebrità e leader di pensiero locali, perché puoi trarre ispirazione per parole chiave e trend da utilizzare.

C’è sempre un lato oscuro, però, nell’utilizzare le notizie del momento: potresti generare dei polveroni su argomenti che era meglio non toccare.

Ad esempio, se si verifica un evento tragico, evita. Altrimenti sembrerà che cerchi di marciare sulle disgrazie altrui. Ci sono argomenti controversi sono un tasto dolente per molti e farai meglio ad ignorarli.

7. Concentrati su hashtag localizzati

Parlando di hashtag, ci sono molti parallelismi tra essi e le parole chiave per il SEO. Per ottimizzare la copertura locale del tuo profilo Instagram, dovrai concentrarti sugli hashtag localizzati.

Questo permetterà alle persone che vivono nella tua zona di trovare i tuoi post e la tua attività attraverso hashtag specifici del luogo. Invece di usare un generico #natura sulla tua foto nel verde, usa un hashtag che includa il luogo in cui ti trovi, come #naturatoscana.

È buona pratica includere hashtag riguardanti la tua zona e il tipo di attività che svolgi. Ancora una volta, gli hashtag somigliano alle parole chiave.

Se le persone cercano un parrucchiere a Milano, e tu lo sei, vuoi che i tuoi contenuti appaiano in quella ricerca. Quindi, dovresti usare hashtag come #parrucchierimilano.

La sfida è capire quanto locale tu debba essere. Ti concentri sulla tua città o regione? Meglio usare solo il nome della tua città o c’è più volume di ricerca se aggiungi altre parole?

Non c’è una risposta standard a questa domanda. Dipende in gran parte da come fanno ricerche le persone nella tua zona. Ecco perché dovrai farne tu stesso/a per determinare i migliori hashtag da utilizzare.

Puoi usare delle applicazioni, come Hashtags, che ti permettono di inserire una parola chiave/hashtag e vedere altre parole e frasi correlate.

Queste applicazioni sono ottime per monitorare le performance dei vari hashtag e per prendere ispirazione per quelli nuovi.

8. Includi un link nella sezione bio

Questo potrebbe sembrare ovvio, ma è una necessità assoluta su Instagram.

La bio dell’account della tua attività può includere un link, quindi devi sfruttarlo al massimo.

Senza questo link, non potrai generare conversioni permettendo ai tuoi follower di visitare il tuo sito, comprare i prodotti, e interagire col tuo brand altrove.

Quindi, dovunque vadano i tuoi follower dopo aver consumato i tuoi contenuti su Instagram, quel link deve essere nella tua bio.

Aggiungi anche info sui tuoi altri account social e l’indirizzo della tua attività locale, così i follower sapranno dove trovarti.

9. Crea contenuti professionali e creativi

Ça va sans dire, ci sono moli profili aziendali su Instagram che spesso postano immagini o video di bassa qualità, sfocati o montati male.

Se vuoi guadagnarti un vantaggio su Instagram, considera d’investire in una macchina fotografica di qualità invece che usare uno smartphone. Potresti anche decidere di pagare un fotografo professionista perché ti aiuti a creare delle foto coinvolgenti.

Dopotutto, Instagram è una piattaforma visuale, quindi se vuoi promuoverti qui dovrai creare i migliori contenuti visuali possibili.

Ciò è ancora più importante se condividi foto di prodotti. Vorrai che i follower possano vedere un oggetto e immaginare di utilizzarlo (ricordati lo stile di vita locale).

Se le foto sono di bassa qualità, non solo non lo faranno, ma potrebbero convincersi che anche i tuoi prodotti siano di bassa qualità.

10. Geolocalizza i tuoi post

Questa è un’altra strategia che, pur essendo ovvia, tanti si dimenticano di utilizzare.

Se vuoi che i tuoi follower di Instagram scoprano e visitino la tua attività locale, devi dire loro dove ti trovi.

Puoi geolocalizzare ogni post con un luogo: quando gli utenti cliccano quel link, si apre una mappa interna all’app che mostra dove sei esattamente. Mostra anche altri contenuti postati da questo luogo.

Non dovresti però sempre taggare il tuo indirizzo. Se mostri contenuti di un luogo di interesse o di una zona specifica, geolocalizzare quel posto crea un po’ di varietà e anche la possibilità che le persone che cercano quel luogo su Instagram ti trovino.

11. Traccia e misura i tuoi sforzi costantemente

I comportamenti della clientela cambiano e questo ci dice che anche i tuoi follower su Instagram modificheranno le loro preferenze.

Dovresti sempre fare attenzione ai contenuti che creano maggior interazione e capire perché si verifica un improvviso aumento di like, commenti e condivisioni.

Se possibile, chiedi alle persone che visitano la tua attività locale se ti hanno scoperto su Instagram. I dati che ti forniranno saranno inestimabili.

instagram per attività locali

Conclusioni

Avere successo su Instagram per attività locali sta diventando essenziale al fine di poter competere nell’era digitale. Con 800 milioni di utenti e il 63% di loro attivi ogni giorno, questa piattaforma è una miniera d’oro di potenziali vendite che non può essere ignorata.

Se è facile entusiasmarsi per questi numeri, il vero successo su questo social viene raggiunto mettendo in risalto le persone dietro a quei numeri.

Instagram è una comunità che desidera che tu ne faccia parte. Più valore crei e offri ai tuoi follower, più impatto avrà su coinvolgimento e copertura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *