googleplus

Addio Google+

Pubblicato il Pubblicato in Blog, Social media marketing

Google + ha chiuso oggi dopo 7 anni per gli account personali e di brand.Da amanti del mondo Google ci dispiace per questa notizia, ormai annunciata da molti mesi,di cui avevamo parlato in ottobre ( LINK).

Chi si collega oggi trova questo messaggio:

googleplus

Che cosa è successo a Google+

Nel mese di dicembre 2018, Google ha annunciato la decisione di chiudere Google+ per i consumatori nell’aprile 2019. Gli altri prodotti Google (come Gmail, Google Foto, Google Drive, YouTube) non sono stati disattivati. Le foto e i video già sottoposti a backup in Google Foto non verranno eliminati.

Il processo di chiusura di Google+ richiederà alcuni mesi per essere completato.

Google è un colosso che negli anni ha sviluppato molto più di quanto conosciamo. Purtroppo sono molti anche i tagli fatti in questo periodo.

Il dispositivo Chromecast Audio è stato interrotto il 11 gennaio 2019. Le annotazioni di YouTube sono state rimosse e cancellate il 15 gennaio. Google Fiber ha abbandonato il supporto per l’IoT il 13 febbraio. La divisione di laptop e tablet di Google è stata dichiarata tagliata il 12 marzo. Google Allo chiude il 13 marzo. Lo studio VR “Spotlight Stories” ha chiuso il ​​14 marzo. L’accorciatore goo.gl è stato limitato a nuovi utenti il ​​30 marzo. Il supporto IFTTT di Gmail ha smesso di funzionare il 31 marzo…

Perchè ha chiuso Google+ ?

Al di là della falla di sicurezza denunciata, alla base della chiusura c’è sicuramente lo scarso utilizzo della piattaforma.

E ora, con un po’ di rammarico e pazienza, non ci resta che eliminare l’icona G+ dai siti e dalle grafiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *