Differenze tra content marketing e giornalismo

All’apparenza ci sono molte somiglianze tra giornalismo e content marketing, ma in realtà ci sono differenze sostanziali tra le 2 attività.

In entrambi i casi c’è un autore che crea un contenuto testuale che tratta di un determinato argomento per comunicare informazioni, ma il contenuto e gli obiettivi sono molto diversi.

In questo articolo andremo ad analizzare le differenze principali tra giornalismo e content marketing.

  • Approccio e obiettivi
  • Struttura Narrativa
  • Formattazione
  • Stesura
  • Fonti

Differenza nell’ Approccio:

Giornalismo: report oggettivo dei fatti

Il giornalismo ha come obiettivo quello di comunicare un informazione in modo oggettivo e imparziale. Il giornalista deve essere in grado di separarsi emotivamente dalla notizia e riportare i fatti in maniera cronologica e facilmente comprensibile per il pubblico.


Il giornalismo non deve necessariamente riferirsi ad un pubblico target, in quanto il pubblico è vasto e, a meno che non si tratti di una rivista specializzata il giornalista si dovrà rivolgere ad un pubblico non esperto.

Content: creare engagement e informare

Nel content marketing, l’autore si concentra sulle esigenze del pubblico di riferimento, cercando di capire le tendenze del momento e creando contenuti pertinenti in grado di catturare l’attenzione del pubblico e di generare engagement.

L’obiettivo del contenuto non è soltanto informare, ma anche raggiungere specifici obiettivi strategici, come creare consapevolezza del brand, generare traffico sul sito web, o promuovere un determinato prodotto o servizio.

Pertanto, l’autore deve essere in grado di creare contenuti di valore, in grado di soddisfare le esigenze del pubblico di riferimento, ma anche di supportare gli obiettivi di marketing dell’azienda.

giornali

Differenze nella struttura narrativa:

Giornalismo: Notizia all’inizio e poi sviluppo ordinato

la costruzione dell’articolo segue un processo di sviluppo ordinato, in cui la notizia principale viene presentata all’inizio dell’articolo, seguita da una serie di eventi o informazioni organizzati in modo logico e coerente.

Content marketing: flessibile

L’obiettivo principale è mantenere alta l’attenzione del pubblico e generare curiosità, quindi gli eventi e le informazioni possono essere organizzati in modo creativo e originale, a seconda delle esigenze di marketing dell’azienda.

La formattazione:

Giornalismo: diretta e breve

Nel giornalismo si predilige una scrittura concisa e precisa, l’obiettivo è quello di essere accurati e di evitare la dispersione degli eventi.

Più la scrittura segue un ordine preciso degli eventi più il lettore avrà una percezione corretta degli avvenimenti.
Inoltre nel giornalismo si tendono ad evitare le ripetizioni in quanto non aggiungono informazioni necessarie.

Content marketing: articoli più sviluppati e con più dettagli

Si cerca di fornire informazioni approfondite e di rispondere alle domande del pubblico, utilizzando anche argomenti tangenti.

Inoltre, si fa uso di tecniche di ottimizzazione SEO, come l’inserimento di parole chiave, spesso ripetute, e la creazione di titoli di paragrafo che riassumono il contenuto.

Gli articoli sono strutturati in paragrafi ben definiti con l’uso di punti e riferimenti grafici, come immagini e video per semplificare la lettura e mantenere alta l’attenzione. In questo modo, i lettori possono facilmente scorrere il contenuto e trovare le informazioni di loro interesse.

scrittura al pc

La stesura

Giornalismo: Costruzione lineare di una storia

Spesso nel giornalismo le informazione per ricostruire una storia, o vengono acquisite tutte insieme da una fonte unica oppure si tendono a raccogliere tutte le informazioni per poi redigere l’articolo.

Nel giornalismo, l’obiettivo è quello di ricostruire una storia in modo lineare e coerente. Le informazioni sono solitamente acquisite tutte insieme da una fonte unica o raccolte da più fonti prima della stesura, in modo da permettere al giornalista di redigere l’articolo in modo chiaro e ordinato.

Content marketing: Ad accadimenti

Nel content marketing, la narrazione è spesso più flessibile e l’autore aggiunge informazioni in vari momenti durante la redazione dell’articolo.
L’autore verifica mentre redige l’articolo quali sono le informazioni necessarie per risultare coinvolgenti e di interesse per il pubblico, e mano a mano che le può decidere di inserirle nell’articolo.

Le Fonti di informazione

Giornalismo:

Nel giornalismo le informazioni devono essere verificate ed attendibili, il giornalista deve garantire che le informazioni fornite siano accurate, ed è buona norma che una persona diversa dall’autore faccia un controllo dei fatti prima di andare in pubblicazione.

le fonti di informazione devono essere verificate e attendibili.

Content marketing:

Le fonti di informazione sono spesso un azienda che ha richiesto l’articolo o attraverso una ricerca in rete, quindi derivano da altri professionisti del settore.
L’obiettivo è quello di fornire contenuti interessanti, che mantengano alta l’attenzione, ma che hanno un obiettivo specifico, richiesto da un cliente o dall’azienda stessa che redige l’articolo.

Quale tipo di scrittura serve alla tua attività?

Dipende dagli obiettivi aziendali. Con la crescente domanda di contenuti di alta qualità online, le aziende devono capire la differenza tra il giornalismo e il content marketing.

Se la tua attività ha l’esigenza di pubblicare report etici su questioni attuali e tendenze, richiedere opinioni personalizzate, interviste dettagliate o verifiche investigative, allora la scelta migliore per soddisfare queste esigenze sono i giornalisti.

Invece se il tuo obiettivo è creare contenuti che aumentino la tua base di potenziali clienti, ottimizzare gli argomenti per il posizionamento sui motori di ricerca, coinvolgere maggiormente i tuoi prospect e clienti, e portare i lead al processo di acquisto, allora il content marketing è la soluzione più adatta ai tuoi obiettivi.

Simone Albanese
Simone Albanese
Articoli: 13